Eva Green

I cestini che di solito ritroviamo nelle strade di Milano e Provincia, stanno diventando un grosso problema.  Sia a Sesto San Giovanni, come a Milano, si alzano dei veri e propri cori di protesta, l’inciviltà dei cittadini italiani, fa sì che il cestino pubblico dei rifiuti, sia diventato l’ultima frontiera della trasgressione.

Non ci basta ormai più : evadere le tasse, parcheggiare in doppia fila, uccidere a coltellate il vicino di casa, fare affari con la mafia, ecc., da un pò, tutto quanto è riciclabile, anzichè conferirlo negli appositi contenitori, viene “sadicamente” buttato nei cestini presenti negli spazi pubblici.

Siamo una “razza bastarda” frutto di anni ed anni di scorrerie barbariche, difficile da irregimentare e soprattutto da addomesticare al vivere civile. Poi quando qualcuno alza il problema, nessuno è colpevole, sono sempre “gli altri” coloro che si macchiano di inciviltà, mai noi!

Diamoci tutti quanti una mossa è ora di crescere, non di ingannarci l’uno con l’altro, la questione dei rifiuti,  stà sopratutto a noi risolverla.

Con il rispetto del copyright delle immagini selezionate

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Eva Green

  1. boomblues ha detto:

    purtoppo viviamo nell’indifferenza totale…..
    mi viene in mente la canzone del teatro degli orrori che abbiamo visto a woodstock
    “è colpa mia” in cui dice che è colpa mia se siamo diventati indiffereti che indica che tutti noi dovremmo fare un mea culpa per cambiare dal basso le cose,
    poi fa riflettere quando dice “figlio mio,ci pensi un giorno,tutto questo sarà tuo!”……….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...